Prodotti |

O-Rings | Gli O-Ring in alcune applicazioni

O-rings
Industria automobilistica

Le applicazioni nel settore automobilistico e dei veicoli da trasporto in genere, si segnalano per la varietà delle condizioni di esercizio che possono essere riscontrate.
Tali diversità dipendono principalmente dai molti tipi di fluido presenti nel sistema. Infatti nel prodotto autovettura troviamo carburanti di diversa natura sia liquidi che gassosi, liquidi e gas refrigeranti, oli lubrificanti con diversa natura e proprietà; a tali diversità vanno aggiunte le differenti temperature a cui i fluidi lavorano e la velocità con cui le condizioni di esercizio possono variare.
Nei punti seguenti analizzeremo alcuni circuiti in cui gli O-Ring trovano impiego.

Circuito frenante
Iniziamo l'analisi delle applicazioni nel settore automobilistico dal sistema che è da considerarsi, per ovvi motivi, uno dei più importanti: il sistema frenante.
Il fluido che viene utilizzato all'interno di questo circuito è olio di sintesi a base di glicole, che garantisce costanza di prestazioni. L'efficacia del sistema deve essere garantita per un ampio spettro di temperature che possiamo indicare comprese tra –40 e 150°C.
Le mescole per O-Ring impiegate devono assicurare ottime prestazioni a tutte le temperature e sopportare senza modificarsi, improvvise variazioni della pressione all'interno del circuito.
Per queste applicazioni è consigliabile l'impiego di mescole a base di gomme EPDM Perox. Queste mescole pur non essendo adatte all'impiego in presenza di oli minerali, presentano caratteristiche adtte al contatto con oli a base di glicole.

Circuiti di lubrificazione
Per la lubrificazione dei motori e degli organi di trasmissione vengono impiegati oli minerali contenenti quantità variabili di additivi quali gli antischiumogeni e gli antiossidanti. La temperatura del fluido è diversa a seconda dell'impiego e del tratto di circuito che viene preso in esame. Per questo impiego si consiglia la scelta di mescole quali NBR, FPM e ACM, in funzione della temperatura di esercizio cui l'O-Ring viene soggetto, e ricordando che l'aumentare della temperatura rende i fluidi più aggressivi nei confronti dell'elastomero.

Impianto di climatizzazione
Quale ultimo esempio di impiego nel settore delle auto consideriamo l'impianto di climatizzazione.
All'interno del circuito di condizionamento circolano fluidi gassosi che subiscono variazioni di stato, e i diversi tratti del circuito lavorano a temperature diverse.
Le mescole da impiegare per queste applicazioni devono presentare una bassa permeabilità ai gas e avere buona risposta alle sollecitazioni termiche con escursioni tra –40 e 90°C.