Prodotti |

O-Rings | L'impiego degli O-Ring nei sistemi di tenuta

O-rings
Introduzione

Gli O-Ring sono anelli a sezione toroidale di materiale elastomerico al quale sono aggiunte altre sostanze, definite "cariche", con lo scopo di conferire alla mescola finale, particolari proprietà chimico – fisiche (figura 3.1). L'impiego principale degli O-Ring è costituire elemento di tenuta negli elementi di giunzione in impianti idraulici e pneumatici, impedendo o limitando le perdite di fluido. Quindi gli O-Ring trovano impiego in una enorme gamma di settori grazie alla loro semplicità d'impiego e il loro basso costo.



Figura 3.1 – Diametro interno e diametro della sezione



L'azione di tenuta avviene grazie alla chiusura delle vie di fuga da parte dell'O-Ring. L'O-Ring viene compresso e deformato all'interno di una sede realizzata allo scopo; le sue proprietà elastiche gli consentono di esercitare una pressione sulle pareti degli elementi del sistema, e proprio questa azione è l'origine dell'effetto di tenuta. La presenza di pressione esercitata dal fluido può contribuire ad aumentare la tenuta (figura 3.2).



Figura 3.2 – a) O-Ring a riposo b) O-Ring in posizione di tenuta



La disponibilità di svariate mescole permette la realizzazione di O-Ring in grado di lavorare a contatto con i più diversi tipi di fluido, ad alte o basse temperature e in applicazioni statiche o dinamiche, come verrà descritto nel prossimo paragrafo.