Area tecnica |

Mescole elastiche | Nomenclatura

Nomenclatura
Elastotech ha adottato un sistema di codifica "parlante" per indicare le mescole con cui realizza i suoi prodotti. Osservando il codice della mescola si possono ricavare informazioni circa l'elastomero base, gli additivi impiegati per modificarne le caratteristiche chimiche e fisiche, e la durezza. Il codice che contraddistingue ogni mescola appare come: MEZZXX/YY. Ogni mescola è indicata dal prefisso ME seguito da due cifre ZZ che indicano l'elastomero base (tabella 8.1).

Tabella 8.1: nomenclatura delle mescole

00 - Acrilo-nitrile butadiene (NBR)
01 - Etilene-propilene (EPM) / Etilene-propilene-diene (EPDM)
02 - Fluorocarbonio (FPM o FKM)
03 - Silicone (Q, MQ, MVQ o VQM)
04 - Stirene butadiene (SBR)
05 - Fluorosilicone (MFQ o FVQM)
06 - Cloroprene (CR)
07 - Vamac (EAM)
08 - Nitrile idrogenato (HNBR)
09 - Mescole speciali
10 - Poliestere uretano (AU) / Polietere uretano (EU)
11 - Poliacrilato (ACM)
12 - Epicloridrina (CO) / Copolimero epicloridrina (ECO)
13 - Butile (IIR)
14 - Butadiene (BR)
15 - Clorobutile (CIIR)
16 - Clorosulfonil-polietilene (CSM)
17 - Perfluoro elastomero (FFPM o FFKM)
20 - Silicone liquido (LSR)

A seguire troviamo due cifre XX che identificano il tipo di mescola e riportano informazioni sulle sostanze aggiunte all'elastomero per modificarne le caratteristiche chimiche e fisiche. Le ultime due cifre YY indicano la durezza della mescola. Con questo sistema di codifica Elastotech rende riconoscibili tutte le informazioni importanti per individuare il tipo di mescola impiegata in produzione. A seguire riportiamo una tabella riassuntiva che raccoglie i principali tipi di elastomero impiegati.
Area tecnica
Visualizza nel dettaglio
la tabella principale delle mescole
Tabella tecnica in formato .pdf
Tabella 8.2